FANDOM


Ducati Brio
Brio 001
Costruttore: Ducati
Categoria: Scooter
Periodo di produzione: 1963 - 1967
Presentazione: 1962 - Salone di Milano
Cilindrata: 47,6 cm3

Il Ducati Brio è uno scooter, prodotto dalla Ducati tra il 1963 e il 1967.

Storia

Questo modello è stato disegnato con l'intenzione di creare un motociclo adatto ai giovani che avevano la necessità di effettuare spostamenti più lunghi, senza dover ricorrere a mezzi pubblici.

Il design è stato affidato a Giò Ponti, uno dei migliori architetti dell'epoca.

Il Brio è stato il secondo scooter di Ducati, introdotto successivamente al Cruiser 175

Caratteristiche tecniche

Motore

Il motore a due tempi è allloggiato sul forcellone, in posizione centrale, raffreddato ad aria forzata tramite una ventola. Le cilindrate erano 47,6 centimetri cubi e 49,6 centimetri cubi.

Il cambio è a tre marce con comando posto sulla manopola girevole sinistra del manubrio, la trasmissione primaria è ad ingranaggi, mentre la finale è a catena.

Scheda tecnica:

Versione: Brio 48
Motore: Monocilindrico a due tempi alloggiato sul forcellone in posizione centrale
Cilindrata: 47,6 cm³
Alesaggio x corsa: 38 x 42 mm
Compressione: 5:1
Potenza: 1,4 cv a 4.300 giri al minuto
Alimentazione: carburatore Dell'Orto SHA 14/12, miscela al 5%
Cambio: cambio a tre marce con comando posto sulla manopola girevole sinistra del manubrio
Trasmissione primaria: primaria ad ingranaggi
Trasmissione secondaria: trasmissione finale a catena
Frizione: Multidisco in bagno d'olio
Telaio: scocca portante in lamiera stampata, con il parafango anteriore solidale alla carrozzeria
Sospensione anteriore: a biscottini oscillanti
Ruote: 1,75 x 9
Pneumatici: 23/4 x 9
Sospensione posteriore: a forcellone in lamiera oscillante
Freno anteriore: tamburo di 105 x 20 mm
Freno posteriore: tamburo di 105 x 20 mm
Peso a secco: 64 kg
Interasse: 1.150 mm
Capacità serbatoio carburante: 5 l
Numero dei posti: Biposto